Posts Tag ‘Rifiuti’

Rifiuti: i campani pagheranno per la mancanza di responsabilità delle autorità locali

Scritto da Erminia. Pubblicato nella categoria Rifiuti

La decisione della Commissione è un colpo mortale per la nostra regione. L’ostruzionismo alla realizzazione del piano regionale presenta il conto. La rabbia è che a pagarlo saranno i cittadini. Circa 250 mila euro al giorno la multa irrogata dall’Unione Europea, per punire l’ingiustificabile comportamento delle autorità locali che hanno bloccato la costruzione degli impianti senza proporre alternative credibili.

Un comportamento irresponsabile che dovrebbe avere le sue conseguenze.

Infrazioni Ue-Ministro Orlando: dare continuità al dialogo tra Ue e governo italiano

Scritto da Erminia. Pubblicato nella categoria Petizioni, Rifiuti

Se è vero che la maggior parte delle procedure d’infrazione nei confronti dell’Italia impegnano il Ministero dell’Ambiente è anche vero che la gran parte di esse passa attraverso la Commissione per le Petizioni. I danni ambientali, in particolare quelli derivanti dalla inadeguata gestione dei rifiuti nel nostro Paese, colpiscono i cittadini in maniera molto diretta.

Trasferimento rifiuti. Prevale ancora la linea dell’emergenza. Italia a rischio multa

Scritto da Erminia. Pubblicato nella categoria Rifiuti

Il patto tra il Governo e le regioni per accogliere i rifiuti della Campania e del Lazio non è il futuro e non aiuta ad allontanare lo spettro delle sanzioni dall’Unione Europea.
Si mettono da anni all’indice le cosiddette regioni pattumiera perché inadempienti rispetto agli obblighi europei, dimenticando che l’Italia non ha ancora un piano nazionale per raggiungere gli obiettivi del 2020.

Rifiuti: Lazio ancora a rischio infrazione, in Campania si apre uno spiraglio

Scritto da Erminia. Pubblicato nella categoria Rifiuti

Primo confronto a Bruxelles sugli esiti della missione investigativa nel Lazio e in Campania. I membri della Commissione Petizioni hanno ritenuto di portare all’attenzione del Parlamento Europeo e della Commissione Ue la criticità tipicamente italiana legata alla complessa organizzazione burocratica e istituzionale del nostro Paese. Le competenze concorrenti di comuni, province, regioni e governo centrale sono di ostacolo alla definizione delle procedure e all’avvio di un ciclo di gestione integrata dei rifiuti.