Posts Tag ‘Ustica’

Ustica: trovare responsabilità, anche estere

Scritto da Erminia. Pubblicato nella categoria Ustica

La verità sulla strage di Ustica resta coperta da inquietanti opacità e ombre. Le parole che il Presidente Giorgio Napolitano ha rivolto all’associazione delle vittime del disastro di Ustica nel giorno in cui ricorre il trentatreesimo anniversario del disastro sono impegnative. Da Bruxelles abbiamo aperto la strada alla verità, ottenendo l’adesione della Baronessa Ashton.

La presa di posizione dell’Italia, nella sua massima espressione, è un grande incoraggiamento.

Ustica/Ashton: l’Unione europea pronta a collaborare con le autorità italiane

Scritto da Erminia. Pubblicato nella categoria Giustizia

Arriva la risposta sulla vicenda Ustica alla Presidente della commissione per le Petizioni da parte dell’alto rappresentante europeo per le relazioni con l’estero Catherine Ashton.

Nella sua lettera Catherine Ashton afferma:”La giustizia non può essere limitata ai nostri confini, si deve fare tutto il possibile per promuovere i nostri valori e i diritti custoditi nel Trattato”. Continua Catherine Ashton:”La Commissione Ue non ha il potere di intervenire sugli Stati membri in materia di diritti umani, ma le delegazioni dell’Unione Europea sono pronte a cooperare con le autorità italiane che si occupano del caso”.

Ustica, Napolitano: “Agire sul piano internazionale”. E i parenti delle vittime mobilitano il Pe

Scritto da Erminia. Pubblicato nella categoria Petizioni

Oggi nel celebrare l’anniversario della strage di Ustica, avvenuta il 27 giugno di 32 anni fa, il Presidente Napolitano ha ribadito la necessità di “agire anche su un piano internazionale”. Per sensibilizzare la comunità internazionale, i familiari delle vittime si sono già rivolti al Parlamento Europeo, presentando una petizione con la quale rivendicano la tutela di diritti fondamentali, come quello alla verità  e alla giustizia. Da allora, quando  l’aereo civile della compagnia Itavia, partito da Bologna per raggiungere Palermo, si schiantò al suolo e ottantuno innocenti persero la vita, è ancora mistero.